• Nicoletta De Col

Vitamina D3 e COVID di Gabriele Prinzi

prima che venga eliminato da Facebook, come suggerito dallo stesso dottore autore del post, copio, incollo e diffondo.

BASSI LIVELLI DI VITAMINA D3 SONO ASSOCIATI CON LA GRAVITA' DELLA "MALATTIA" DA SARS-CoV-2?


In questi due anni di pLandemia si è spesso parlato (anche a sproposito) del ruolo della VITAMINA D3 nella severità della "malattia" da SARS-CoV-2.


Negata da parecchie nazioni, Italia in testa (nessuna sorpresa, vista l'incomprensibile "tristemente" Nota Aifa96) la vitamina D3 è stata RACCOMANDATA da altre ...

... Nazioni guidate da fanatici e/o dogmatici complottisti o da Scienziati illuminati ?


Diverse risposte sono giunte da studi internazionali in questi due tristi anni, ma i fanatici "amanti delle fonti" ('tacci loro) hanno sempre negato l'evidenza.

O richiesto studi prospettici randomizzati in doppio cieco prima di pronunciarsi (io ancora aspetto quelli che fanno riferimento all'efficacia di "tachipirina e vigile attesa").


Un nuovo studio, appena uscito, ha dimostrato una potenziale correlazione tra uno stato di BASSA VITAMINA D3 e l'aumento del rischio di infezione da SARS-CoV-2.

Ovvero, esiti clinici peggiori...


Questo studio retrospettivo (non Italiano, purtroppo, ma ISRAELIANO, lo dico per i "fact-checkers" di 'sta cippa) ha esaminato ben 1176 pazienti ammessi in ospedale tra Aprile 2020 e Aprile 2021.


Hanno ricostruito che LIVELLI DI VITAMINA D3 BASSA (minore di 20 ng/mL) erano più comuni nei pazienti CON MALATTIA GRAVE O CRITICA (87,4%) rispetto a quelli rispetto a quelli con malattia lieve o moderata).


Quindi, i pazienti con carenza di vitamina D (<20 ng/mL) avevano UNA PROBABILITA' 14 VOLTE MAGGIORE di avere una malattia grave o critica rispetto ai pazienti con 25(OH)D ≥40 ng/mL.


Quindi di finire intubati in terapia intensiva.


E venendo pagati dallo Stato 9000 euro per ogni giornata di ricovero, alcuni potrebbero averci visto un potenziale bussiness ...

... che potrebbe giustificare il dubbio attuale sulla qualità della compilazione di una buona percentuale di cartelle cliniche in Italia ...


14 VOLTE...

... Mica poco !


Fa quasi eco agli studi del Prof. Remuzzi che dimostrò come il trattamento con AULIN o ASPIRINA riducevano il ricovero in ospedale di 12 volte rispetto al trattamento con la tachipirina e l'attesa vigile (della polmonite?)


Lo studio israeliano sottoposto a revisione paritaria fornisce "dati notevoli" sull'effetto della vitamina D3 nella lotta contro il COVID.

Peccato che questo studio - che CONFERMA DELL'UTILITA' DI QUESTA SPLENDIDA VITAMINA - VEDA LA LUCE solo il 3 Febbraio 2022.


Se ci fosse stato bisogno di dati a sostegno, sono in totale oltre 1000 i lavori scientifici su questa vitamina e la relazione con l'infezione da SARS-CoV-2 pubblicati fino ad oggi (LINK 2)


Ci sono due modi di gestire una pLandemia, uno giusto ed uno sbagliato ... come il dare dei "consigli" (errati e disastrosi) spacciandoli per raccomandazioni ministeriali basata sulla migliore evidenza scientifica.

Se quella di "non assumere VITAmina D" discende dalla stessa logica gestoria, ha lo stesso peso della raccomandazione all'uso di tachipirina ... ovvero zittire un sintomo (la febbre, che combatte l'avanzata di tutti i virus) ...

... permettendo all'aggressione infettiva di prendere silenziosamente piede ...

... mentre vigilmente attendi il 118 per essere ricoverato per insufficienza respiratoria ...


Se questa è la RATIO, se questi sono i "migliori consigli" ('tacciloro) allora mi dichiaro IPPOCRATICAMENTE ed ETICAMENTE in disaccordo.


Ed invece invece PLAUDO a quei #Confratelli che, in scienza e coscienza, hanno combattuto un evento mai visto, senza aiuto, in prima linea, mettendoci la faccia e rischiando la vita.

E riportando RISULTATI DI SUCCESSO.


Come chi ha curato centinaia o migliaia di PERSONE a casa, senza TACHIPIRINA, e senza (tranne rarissimi casi) ospedalizzazioni o decessi.


Adesso, se la pensi come me, ti invito a fare due cose:

1) INSERISCI giornalmente una piccola supplementazione di VITAmina D3 (mai meno di 2000 UI/giorno, altrimenti è INUTILE);

2) Approfondisci tutto ciò che ho scritto e motivato usando i link in fondo al post; ne scrivo da parecchio e non cambio idea (a differenza di altri, i "bonifici" non hanno effetti su di me).


Perchè LA TUA SALUTE vale molto di più di una raccomandazione farlocca e smentita dai dati scientifici (e dal TAR).



LINK 1)

Studio peer-reviewed: Pre-infection 25-hydroxyvitamin D3 levels and association with severity of COVID-19 illness

https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0263069


LINK 2)

lavori su Vit. D3 e C O V I D su Pubmed

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/?term=vitamin+d+covid&sort=date

.

LINK 3 (Marzo 2020)

POLMONITE INTERSTIZIALE, TOCILIZUMAB, E VITAMINA D.

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2739378066309418/

-

LINK 4 (Aprile 2020)

L'INTEGRAZIONE DI VITAMINA D POTREBBE RIDURRE IL RISCHIO DI INFEZIONE E DECESSO DA C O V I D -19?

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2753389878241570/

.

LINK 4 (maggio 2020)

E' UFFICIALE. LA VITAMINA D AIUTA A PREVENIRE IL RISCHIO DI CONTRARRE IL C O V I D .

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2787571404823417/

.

LINK 5 (Maggio 2020)

VITAMINA D e COVID-19: LEGAME RICONOSCIUTO DA TUTTI.

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2792198724360685/

.

LINK 6 (Maggio 2020)

LA VITAMINA D RIDUCE IL CONTAGIO DA CORONAVIRUS?

ECCO LO STUDIO DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2797076813872876/

.

LINK 7 (Giugno 2020)

C O V I D 19: LE AGENZIE di SANITÀ PUBBLICA INGLESI ESAMINANO SE GLI INTEGRATORI DI VITAMINA D POSSONO RIDURRE IL RISCHIO.

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2828997524014138/

.

LINK 8 (Ottobre 2020)

IL TRATTAMENTO CON LA VITAMINA D RIDUCE L'AMMISSIONE IN TERAPIA INTENSIVA E LA MORTALITà DA C O V I D 19 (e violazione della community).

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2957736237806932/

.

LINK 9 (Ottobre 2020)

I TASSI DI POSITIVITA' ALLA SARS-CoV-2 SONO ASSOCIATI AI LIVELLI CIRCOLANTI DELLA 25-idrossiVITAmina D.

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2955607861353103/

.

LINK 10 (Ottobre 2020)

NESSUNA VITAMINA E' SEXY NE' E' BREVETTABILE. NEMMENO QUANDO CONTRASTA IL "COVI-DDI"

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2937938199786736/

.

LINK 11 (Novembre 2020)

VITAMINA D CONSIGLIATA DAL MINISTERO. E DATA GRATIS AI CITTADINI - e in Italia quando?

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/2972166683030554/

.

LINK 12 (Novembre 2020)

INTERVISTA DEL PROF. ISAIA A "LE IENE".

https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/371547820746404/

.

LINK 13 (Gennaio 2021)

C O V I D - SIS 118: ASSOCIARE VITAMINA D ALLA TERAPIA AI PRIMI SINTOMI - "Ormone contrasta tempesta citochimica infiammatoria"

https://www.facebook.com/1586526338261269/posts/3026246787622543/

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Microcosmo