• Nicoletta De Col

Osteopatia: massaggio dell’anima

OSTEOPATIA E PSICOLOGIA

In più occasioni mi é successo che, dopo aver ascoltato lo sfogo e lasciato che arrivasse un po’ di quiete, alla mia domanda: “di cosa hai bisogno?”

La persona mi dica: “del massaggio profondo” oppure “del massaggio dell’anima” riferendosi all’osteopatia.

Altre volte dicono: “non so cosa fai, ma esco che ho più fiducia”

Ovviamente non é per tutti così, alcune non ritornano, per vari motivi.

Quel che a me interessa é far arrivare a SENTIRE COS’É L’OSTEOPATIA, far sentire lo spirito che si manifesta nella materia attraverso movimenti/ritmi.

Che sia sul piano anatomico/fisiologico, fluidico/elettromagnetico, energetico.


Ci sono sempre più ricerche che mostrano che il nostro corpo (attraverso la fascia) emette luce (fotoni), suoni (vibrazioni) (Bruno Bordoni), comunica attraverso più campi elettromagnetici (heartmath)


La legge del mínimo stimolo per la massima risposta (spiegata da Emilio del Giudice) ci ricorda che con un minimo tocco il sistema corpo modifica se stesso nel lungo periodo. Non è necessario agire con forza per ottenere un profondo cambiamento, per sentire che il contatto (il tocco terapeutico) tra due esseri viventi è un’opportunità per incontrare se stessi.

E dovrebbe ricordarselo chi in quel momento è in veste di terapeuta: incontra parti di sé in ogni paziente, ed è bene che se ne accorga al fine di mantenere la relazione più neutra possibile.


Dottoressa Nicoletta De Col

Osteopata e massoterapista

Laureata in psicologia sociale

https://t.me/AMOREosteopatia




21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti