top of page

FASCIA: comunicazione e memoria

La FASCIA é più che sola anatomia conosciuta attraverso gli occhi della medicina che separa e divide


- ha la capacità di COMUNICARE con l'attività elettrica, ⚡️in quanto sappiamo che il sistema fasciale distribuisce impulsi elettrici in congiunzione o INDIPENDENTEMENTE dal sistema nervoso centrale e periferico

(Bordoni B, Zanier E. Clinical and symptomatological reflections: the fascial system. I Multidiscip Healthc. 2014; 7:401-11)


- Regola i fluidi e il campo elettrico del corpo. Le molecole d’acqua e il loro comportamento nei tessuti viventi possono descrivere la capacità della fascia di mantenere una MEMORIA📝; l'acqua contenuta nel tessuto connettivo sarebbe in grado di determinare delle VIBRAZIONI 🌅

(DEl Giudice E., Tedeschi A., 2009 “Water and autocatalysis in living matter. Electomagn Biol Med 28:46-52 Tozzi P. A unifying neuro-fasciagenic model of somatic dysfunction - Underlying mechanisms and treatment - Part I. I Bodyw Mov Ther. 2015; 19(2):310-326.)


- La riorganizzazione delle fibre di collagene si verifica in continuazione in tutte le porzioni della matrice vivente, ecco che così la struttura del tessuto connettivo è una memoria, una raccolta di informazioni, delle forze esercitate sull’organismo: 😳dagli antenati (genetica ed epigenetica), i gesti quotidiani (lo stile di vita), i traumi (fisici ed emotivi), i movimenti o l’inattività.

(Medicina energetica” di James Oschman pag. 288)


-il sistema fasciale quando siamo in movimento genera un suono rilevabile, che si propaga per i tessuti, creando vibrazioni e stimolando nuovi campi elettrici cellulari. Si può supporre che il suono sia un mezzo di comunicazione fasciale. Il suono è un mezzo di comunicazione, per cui anche la voce può agire sulle fasce, infatti i fibroblasti rispondono alle vibrazioni, in modo da tradurre i rumori ambientali in energia cellulare.

(Yoshitake Y, Moritani T. The muscle sound properties of different muscle fiber types during voluntary and electrically induced contractions. | Electromyogr Kinesiol. 1999; 9(3):209-17. 138 Tozzi P. A unifying neuro-fasciagenic model of somatic dysfunction - Underlying mechanisms and treatment - Part I. I Bodyw Mov Ther. 2015; 19(2):310-326.)


-Da un punto di vista anatomico, le fasce sono connettivo organizzato in tessuto. Da un punto di vista embriologico sono mesoderma. Sono quindi contemporaneamente anatomia, embriologia e il movimento che danza tra loro. Sono anche quiete, laddove si riposano nella Respirazione Primaria.

(Corso di BIODINAMICA con Erika Gregoris).





14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page