• Nicoletta De Col

Stress cronico e stato infiammatorio


Lo stress che ci ha offerto madre natura è utile e ci ha permesso di sopravvivere e migliorare la vita... fino ad oggi. Lo stress è nato per poter rispondere prontamente a stressors (eventi stressanti), come quello di scappare da un pericolo, attaccare una minaccia, eventi comunque che si risolvevano in breve tempo. Ma oggigiorno siamo sovraccarichi di informazioni, situazioni in cui siamo impotenti ad agire (facilitando l’insorgere di frustrazione), eventi che richiedono molto tempo prima di poter risolvere lo stress (aumentando lo stato di rimugini), è così via. Ci si trova presto in STRESS CRONICO per cui il corpo consuma energie, energie che noi gli offriamo con ritmi “sballati” esagerando in zuccheri e facendo poca attività fisica: lo stress si darà sfogo con intensa attività cerebrale senza badare ad emozioni e azioni corporee. Inoltre saltando pasti e non dormendo bene si rischia che il corpo prenda le risorse di cui ha bisogno direttamente da se stesso: sarcopenia e ostepenia per arrivare a osteoporosi accumulando più facilmente grasso viscerale. Ci si troverà presto in uno stato infiammatorio: acqua maggiormente presente fuori dalla cellula (con danno della matrice Extracellulare). La massiccia presenza di sale per la conservazione dei cibi, respiro corpo, zuccheri, formaggi, saranno fattori che contribuiranno all’infiammazione. Capiterà che quello che prima non ci creava danno adesso diventa intollerabile (spesso anche a causa della permeabilità capillare), ci saranno dolori diffusi, articolazioni facilmente sollecitabili, terapie e medicinali sembreranno meno efficaci. Arriviamo anche alla produzione ormonale “sfalsata” rispetto al ritmo naturale, il ritmo circadiano: con produzione maggiore di cortisolo la sera anziché al mattino (per fare un esempio). Ed ecco che il sonno diventa agitato, frequenti risvegli, fatica ad addormentarsi. Eppure basterebbero piccoli accorgimenti... ma ogni volta sembrano insormontabili! Perché siamo affezionati ai nostri vecchi schemi di comportamento, anche quando questi ci danneggiano. 

Visita la sezione Bia e Ppg

Dott.ssa Nicoletta De Col 

- psicologa, chinesiologa, insegnante yoga e ginnastica posturale

- utilizza gli strumenti per l’analisi corporea BIA e per analisi del sistema nervoso autonomo PPG

- lavora presso Ospedale villa Salus e nel suo studio a Mogliano Veneto 

- ha partecipato ai seminari dell’Open Academy of Medicine 2017/2018


0 visualizzazioni